Roma, un viaggio nell’eccellenza

Dall’enogastronomia alla moda, dall’artigianato all’ospitalità

Che storia quell’oggetto e che museo quell’azienda!
Raccontare per sentire, ascoltare, osservare, gustare. Immagini e percorsi che parlano di un patrimonio culturale denso di passato e al contempo assai vigoroso nella vita sociale della comunità. Le trame sono quelle di alcune importanti imprese che portano impressi i segni della tradizione, del valore culturale, del loro essere autentico punto di riferimento metropolitano e anche oltre. Caffè che diventano letteratura, botteghe artigiane create da valentissimi maestri, spazi che custodiscono intatte le tecniche di abilità, inventiva e tradizione, istituzioni della gastronomia e dell’accoglienza, luoghi autentici nel cuore della Città eterna. Quello che proponiamo in queste pagine è un racconto che passa prima di tutto attraverso i nostri sensi. È la storia di aziende made in Rome che portano nel mondo il simbolo di un’italianità fatta di bello e di buono, punto di riferimento centrale per la costruzione dell’identità e della memoria. A Roma è possibile vivere un’esperienza unica, fare un viaggio nel tempo passando per questi locali storici, per questi luoghi che riempiono l’anima. Sono imprese che suggeriamo di vivere utilizzando vista, gusto, tatto, olfatto e udito.
Con la vista per riempirsi gli occhi di meraviglia, passando perfino per le insegne storiche che segnano il tempo, i laboratori creativi, i locali che ritraggono lo skyline di Roma. Con il gusto passando per un’enogastronomia tradizionale che diventa parte integrante del patrimonio culturale regionale e dove sedersi a tavola è di per sé un viaggio ogni volta indimenticabile. Con il tatto per raccontare la cultura dell’artigianato, quel fatto a mano che affonda le radici nelle maestranze centenarie e nei laboratori creativi, divenuto nel tempo un tassello prezioso dell’identità romana. Eclettismo e sperimentazione insieme. Con l’olfatto per tentare di riconoscere ciò che ci circonda; odori che parlano della vita, infusi che profumano di storia, che aiutano a riconoscere ed apprezzare il fermento e l’energia di questa Città.
Con l’udito per seguire la laboriosità delle macchine e quella degli uomini che in questi spazi eterni lavorano, operano sapienti: il rumore di una forbice che taglia ed affronta le stagioni, di una lama che affetta, di alambicchi in fermento, di empori che evocano il paese dei balocchi per turisti e non, di aziende che promuovono i principi della qualità e dell’identità della Capitale nei diversi settori, e che sapientemente sanno guardare al futuro.

Premessa

Roma è all’avanguardia in moltissimi settori della manifattura e dei servizi: dall’aerospazio, all’IT, al Pharma, dalla ricerca tecnologica alla formazione, campi in cui primeggiano aziende multinazionali e PMI che contribuiscono in maniera significativa al nostro PIL e che sono fortemente competitive a livello internazionale.
Ma Roma può essere conosciuta e raccontata anche attraverso quelle aziende che vantano un legame storico con la città, molte delle quali nate nel secondo dopoguerra, che hanno affrontato le sfide difficili della ricostruzione portando negli anni il nostro Made in Italy nel mondo, in particolare nello splendido periodo della Dolce Vita.
Ancora oggi, questi esempi di “resilienza” produttiva sanno come riproporsi con prodotti innovativi creati dalle mani sapienti degli artigiani, dalla capacità di saper dirigere ed accogliere in alberghi di lusso iconici e prestigiosi, che offrono un’ospitalità squisita e raffinata, dalla volontà di mantenere alto il livello qualitativo dei propri prodotti, anche grazie ad un’esperienza che è cresciuta e si è rafforzata nel tempo.
I marchi storici della Capitale, portatori dell’identità stessa di Roma, vantano un passato prestigioso e, al contempo, la capacità di mantenere costanti valori, qualità e solidità strutturale, grazie al fondersi della creatività con la ricerca, delle tecniche antiche con l’innovazione.
Sono realtà di eccellenza quali botteghe artigiane, atelier di moda, laboratori orafi, ma anche ristoranti tipici, hotel esclusivi e aziende del settore agroalimentare che rappresentano un patrimonio unico da valorizzare e comunicare utilizzando adeguate strategie di promozione.
Con Roma Excellence, Unindustria ha voluto offrire un percorso ideale di scoperta di alcune di queste realtà di eccellenza, selezionate accuratamente e che rappresentano un patrimonio unico da preservare e tramandare alle nuove generazioni.
Roma, voglio ricordarlo, è davvero un brand in sé stessa e rappresenta un valore immateriale riconosciuto a livello mondiale che aumenta il vantaggio competitivo delle nostre produzioni e rappresenta una parte significativa di tutto quello che può essere idealmente associato al modo di produrre e di vivere nel nostro Paese.

Angelo Camilli
Presidente di Unindustria

Introduzione

Roma Excellence costituisce un nuovo ed ulteriore tassello dell’impegno di Unindustria volto a promuovere il territorio di Roma verso i mercati esteri attraverso la valorizzazione delle realtà produttive che si distinguono per la loro eccellenza, tipicità e legame con la storia della Capitale.
Il percorso è stato inaugurato nel 2020 con il progetto “Atelier Roma”, nato da un’intuizione di un gruppo di alberghi di lusso della Capitale e realizzato con il coinvolgimento del Comune di Roma e di Enit, attraverso il quale sono stati prodotti circa 70 articoli pubblicati sulla stampa internazionale, video e campagne influencer con l’obiettivo di rilanciare l’immagine di Roma per un target top di gamma.
Tra il 2021 e il 2022 Unindustria ha redatto, con il contributo della Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con Deloitte Financial Advisory, lo studio “Restart Tourism”, contenente alcune proposte di riposizionamento strategico del settore turistico, a seguito delle profonde trasformazioni determinate dalla pandemia da Covid-19.
Il progetto “Made in Rome Brand Identity”, sviluppato nel 2021 anch’esso in collaborazione con la CCIAA di Roma, si è focalizzato su un’analisi delle attività di comunicazione e di marketing internazionale delle aziende appartenenti ai settori alberghiero, della ristorazione, dell’agroalimentare, della moda, del design, dell’artigianato artistico.
Sua naturale prosecuzione, Roma Excellence offre alle aziende nuovi strumenti di visibilità verso l’esterno, con l’obiettivo di evidenziare i loro elementi di unicità e, al contempo, di aumentare l’attrattività di Roma raccontando le sue specificità in modo omogeneo e riconoscibile e utilizzando una medesima identità visiva, attraverso una serie di prodotti, fruibili on line e off line.
Il volume “Roma Excellence”, in cui sono disponibili i medesimi contenuti del sito on line, include, ad esempio, rimandi specifici alle schede digitali delle aziende tramite i rispettivi QR code.
Inoltre, al fine di veicolare i contenuti prodotti ai principali operatori del settore, in particolare con riferimento ai mercati internazionali, il progetto prevede specifiche campagna di comunicazione digital sui principali canali social finalizzata ad attirare tutti i segmenti target, fungendo da fulcro e/o catalizzatore per successive iniziative di promozione e branding.
Il progetto è nato proprio con l’intento di fare scoprire da una parte ai visitatori – in chiave di attrattività – dall’altra ai buyer e importatori esteri – in chiave di sviluppo commerciale – le realtà produttive più autentiche ed esclusive, capaci di fare vivere un’esperienza “immersiva” tra gusto, sapore, tatto, benessere, artigianalità e lusso, strettamente legata alla romanità dei prodotti e dei servizi, ma soprattutto alla storia della città, con il suo fascino, le sue contraddizioni e la sua straordinaria varietà e sovrapposizione tra le varie epoche che ha attraversato.
Un insieme di elementi che costituiscono una ricchezza ineguagliabile, oggetto di una domanda crescente, soprattutto da parte dei cosiddetti millennials, la generazione dei nati tra i primi anni Ottanta e la metà degli anni Novanta, che rappresentano il 20% dei turisti internazionali, e che generalmente esprimono un alto interesse per l’arte e per la cultura, costituendo uno dei target prioritari per gli operatori del luxury travel.

Fausto Palombelli
Presidente Sezione Industria del Turismo e del Tempo libero Unindustria

Rome Excellence

Dall’enogastronomia alla moda, dall’artigianato all’ospitalità
ROMA, UN VIAGGIO NELL’ECCELLENZA

Che storia quell’oggetto e che museo quell’azienda!
Raccontare per sentire, ascoltare, osservare, gustare. Immagini e percorsi che parlano di un patrimonio culturale denso di passato e al contempo assai vigoroso nella vita sociale della comunità. Le trame sono quelle di alcune importanti imprese che portano impressi i segni della tradizione, del valore culturale, del loro essere autentico punto di riferimento metropolitano e anche oltre. Caffè che diventano letteratura, botteghe artigiane create da valentissimi maestri, spazi che custodiscono intatte le tecniche di abilità, inventiva e tradizione, istituzioni della gastronomia e dell’accoglienza, luoghi autentici nel cuore della Città eterna. Quello che proponiamo in queste pagine è un racconto che passa prima di tutto attraverso i nostri sensi. È la storia di aziende made in Rome che portano nel mondo il simbolo di un’italianità fatta di bello e di buono, punto di riferimento centrale per la costruzione dell’identità e della memoria. A Roma è possibile vivere un’esperienza unica, fare un viaggio nel tempo passando per questi locali storici, per questi luoghi che riempiono l’anima. Sono imprese che suggeriamo di vivere utilizzando vista, gusto, tatto, olfatto e udito.
Con la vista per riempirsi gli occhi di meraviglia, passando perfino per le insegne storiche che segnano il tempo, i laboratori creativi, i locali che ritraggono lo skyline di Roma. Con il gusto passando per un’enogastronomia tradizionale che diventa parte integrante del patrimonio culturale regionale e dove sedersi a tavola è di per sé un viaggio ogni volta indimenticabile. Con il tatto per raccontare la cultura dell’artigianato, quel fatto a mano che affonda le radici nelle maestranze centenarie e nei laboratori creativi, divenuto nel tempo un tassello prezioso dell’identità romana. Eclettismo e sperimentazione insieme. Con l’olfatto per tentare di riconoscere ciò che ci circonda; odori che parlano della vita, infusi che profumano di storia, che aiutano a riconoscere ed apprezzare il fermento e l’energia di questa Città.
Con l’udito per seguire la laboriosità delle macchine e quella degli uomini che in questi spazi eterni lavorano, operano sapienti: il rumore di una forbice che taglia ed affronta le stagioni, di una lama che affetta, di alambicchi in fermento, di empori che evocano il paese dei balocchi per turisti e non, di aziende che promuovono i principi della qualità e dell’identità della Capitale nei diversi settori, e che sapientemente sanno guardare al futuro.

Premessa

Roma è all'avanguardia in moltissimi settori della manifattura e dei servizi: dall’aerospazio, all’IT, al Pharma, dalla ricerca tecnologica alla formazione, campi in cui primeggiano aziende multinazionali e PMI che contribuiscono in maniera significativa al nostro PIL e che sono fortemente competitive a livello internazionale.
Ma Roma può essere conosciuta e raccontata anche attraverso quelle aziende che vantano un legame storico con la città, molte delle quali nate nel secondo dopoguerra, che hanno affrontato le sfide difficili della ricostruzione portando negli anni il nostro Made in Italy nel mondo, in particolare nello splendido periodo della Dolce Vita.
Ancora oggi, questi esempi di “resilienza” produttiva sanno come riproporsi con prodotti innovativi creati dalle mani sapienti degli artigiani, dalla capacità di saper dirigere ed accogliere in alberghi di lusso iconici e prestigiosi, che offrono un’ospitalità squisita e raffinata, dalla volontà di mantenere alto il livello qualitativo dei propri prodotti, anche grazie ad un’esperienza che è cresciuta e si è rafforzata nel tempo.
I marchi storici della Capitale, portatori dell’identità stessa di Roma, vantano un passato prestigioso e, al contempo, la capacità di mantenere costanti valori, qualità e solidità strutturale, grazie al fondersi della creatività con la ricerca, delle tecniche antiche con l’innovazione.
Sono realtà di eccellenza quali botteghe artigiane, atelier di moda, laboratori orafi, ma anche ristoranti tipici, hotel esclusivi e aziende del settore agroalimentare che rappresentano un patrimonio unico da valorizzare e comunicare utilizzando adeguate strategie di promozione.
Con Roma Excellence, Unindustria ha voluto offrire un percorso ideale di scoperta di alcune di queste realtà di eccellenza, selezionate accuratamente e che rappresentano un patrimonio unico da preservare e tramandare alle nuove generazioni.
Roma, voglio ricordarlo, è davvero un brand in sé stessa e rappresenta un valore immateriale riconosciuto a livello mondiale che aumenta il vantaggio competitivo delle nostre produzioni e rappresenta una parte significativa di tutto quello che può essere idealmente associato al modo di produrre e di vivere nel nostro Paese.

Angelo Camilli
Presidente di Unindustria

Introduzione

Roma Excellence costituisce un nuovo ed ulteriore tassello dell’impegno di Unindustria volto a promuovere il territorio di Roma verso i mercati esteri attraverso la valorizzazione delle realtà produttive che si distinguono per la loro eccellenza, tipicità e legame con la storia della Capitale.
Il percorso è stato inaugurato nel 2020 con il progetto “Atelier Roma”, nato da un’intuizione di un gruppo di alberghi di lusso della Capitale e realizzato con il coinvolgimento del Comune di Roma e di Enit, attraverso il quale sono stati prodotti circa 70 articoli pubblicati sulla stampa internazionale, video e campagne influencer con l’obiettivo di rilanciare l’immagine di Roma per un target top di gamma.
Tra il 2021 e il 2022 Unindustria ha redatto, con il contributo della Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con Deloitte Financial Advisory, lo studio “Restart Tourism”, contenente alcune proposte di riposizionamento strategico del settore turistico, a seguito delle profonde trasformazioni determinate dalla pandemia da Covid-19.
Il progetto “Made in Rome Brand Identity”, sviluppato nel 2021 anch’esso in collaborazione con la CCIAA di Roma, si è focalizzato su un’analisi delle attività di comunicazione e di marketing internazionale delle aziende appartenenti ai settori alberghiero, della ristorazione, dell’agroalimentare, della moda, del design, dell’artigianato artistico.
Sua naturale prosecuzione, Roma Excellence offre alle aziende nuovi strumenti di visibilità verso l’esterno, con l’obiettivo di evidenziare i loro elementi di unicità e, al contempo, di aumentare l’attrattività di Roma raccontando le sue specificità in modo omogeneo e riconoscibile e utilizzando una medesima identità visiva, attraverso una serie di prodotti, fruibili on line e off line.
Il volume “Roma Excellence”, in cui sono disponibili i medesimi contenuti del sito on line, include, ad esempio, rimandi specifici alle schede digitali delle aziende tramite i rispettivi QR code.
Inoltre, al fine di veicolare i contenuti prodotti ai principali operatori del settore, in particolare con riferimento ai mercati internazionali, il progetto prevede specifiche campagna di comunicazione digital sui principali canali social finalizzata ad attirare tutti i segmenti target, fungendo da fulcro e/o catalizzatore per successive iniziative di promozione e branding.
Il progetto è nato proprio con l’intento di fare scoprire da una parte ai visitatori – in chiave di attrattività – dall’altra ai buyer e importatori esteri – in chiave di sviluppo commerciale – le realtà produttive più autentiche ed esclusive, capaci di fare vivere un’esperienza “immersiva” tra gusto, sapore, tatto, benessere, artigianalità e lusso, strettamente legata alla romanità dei prodotti e dei servizi, ma soprattutto alla storia della città, con il suo fascino, le sue contraddizioni e la sua straordinaria varietà e sovrapposizione tra le varie epoche che ha attraversato.
Un insieme di elementi che costituiscono una ricchezza ineguagliabile, oggetto di una domanda crescente, soprattutto da parte dei cosiddetti millennials, la generazione dei nati tra i primi anni Ottanta e la metà degli anni Novanta, che rappresentano il 20% dei turisti internazionali, e che generalmente esprimono un alto interesse per l’arte e per la cultura, costituendo uno dei target prioritari per gli operatori del luxury travel.

Fausto Palombelli
Presidente Sezione Industria del Turismo e del Tempo libero Unindustria

Credits fotografici

The St. Regis Rome
Photos by courtesy of The St. Regis Rome

The Westin Excelsior Rome
Photos by courtesy of The Westin Excelsior Rome

Antica Pesa
Seconda foto: Leonardo Cestari

Armando al Pantheon
Anna Catalano

Gotto d’Oro
Immagine Prima

Atelier Bomba
Photos by courtesy of Atelier Bomba

Marini Calzature
Marco Scichilone

Sartoria Litrico
SARTORIA LITRICO of Rome © All Rights Reserved ®

Gioielleria Peppino Capuano
@sara_giovannetti_fotografia